Printed electronics una vera rivoluzione nell’ambito dei circuiti stampati

Printed electronics una vera rivoluzione nell’ambito dei circuiti stampati

L’elettronica stampata, anche detta printed electronics è una nuova tecnologia per la progettazione e realizzazione di schede elettroniche.

 

I circuiti elettronici vengono realizzati a mezzo di stampa su supporti piani, il processo è molto simile a quello in uso per la stampa tradizionale e consente di realizzare circuiti altamente integrati sulle superfici piane utilizzate.

 

Con questa tecnologia è possibile conferire ai circuiti elettronici caratteristiche pressoché uniche  come la possibilità di impiantare un circuito in un organismo vivente (sulla pelle ad esempio), addirittura di ingerire un circuito elettronico, di realizzare circuiti dagli spessori ridottissimi, nell’ordine di spessori sub-millimetrici, dotati di eccezionale flessibilità e con molteplici altre caratteristiche che rendono la tecnologia con la quale sono realizzati una delle più innovative sul mercato.

 

L’elettronica stampata, a differenza di quella tradizionale dei circuiti stampati o Pcb, non ha il solo scopo di realizzare la base su cui saranno poi impiantate le varie interconnessioni su cui si basa poi il funzionamento elettronico, ma è in grado di realizzare anche la parte funzionale dei componenti elettronici.

 

I supporti per l’elettronica stampata possono essere fogli di carta o di plastica e il materiale conduttivo elettronico possono essere inchiostri conduttivi o isolanti, per stampare possono essere utilizzate stampanti del tutto analoghe a quelle normalmente in uso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *