Menu Chiudi

Prototipi schede elettroniche: come si realizzano

Prototipi schede elettroniche

Telmaeng si occupa di assemblaggio schede elettroniche, ma anche di prototipi schede elettroniche in un laboratorio avanzato dedicato allo sviluppo di ogni tipologia di prototipo elettronico per il settore civile, industriale e dellautomotive. Vediamo come si svolge il processo di realizzazione del prototipo. 

Le fasi di creazione dei prototipi di schede elettroniche 

La fase di prototipazione è la prima nel portare allo sviluppo di una scheda o di una apparecchiatura elettronica e tutto nasce da unidea di funzioni e da intuizioni generate da esigenze di mercato o particolare inventiva. Molti progettisti intuiscono la fattibilità del prodotto e le caratteristiche della scheda elettronica che deve essere collegata. In linea di massima ogni azienda di progettazione elettronica deve poter contare su un laboratorio attrezzato e su personale specializzato. 

Nel laboratorio deve essere presente: 

  • componentistica elettronica; 
  • attrezzatura per la costruzione fisica dei prototipi schede elettroniche;  
  • attrezzatura per la meccanica di precisione. 

Lidea di base del progettista sarà poi trasformata in prototipo con unampia visione delle esigenze informatiche, meccaniche, fisiche e in termini di hardware. Nel caso di prototipi schede elettroniche complesse ci si rivolge ad un consulente di elettronica dalla comprovata esperienza sul campo. 

Una volta disegnato lo schema elettrico di massima, il personale del laboratorio disegnerà il prototipo schede elettroniche usando la tecnica del WIRE-WRAP o del filo avvolto, che permette di creare microprocessori con oltre 1000 punti di connessione.  

Lo stress meccanico dellavvolgimento porta alla fusione oro-argento e allinstaurarsi di una resistenza di contatto nulla, oltre che di una resistenza a umidità e vibrazioni. Il risultato è la creazione di prototipi schede elettroniche che possono essere testati in diverse condizioni d temperatura e umidità.